Microcredito donne: il progetto promosso dall'Enm per 'ripartire da sé'

Il Ministero del Lavoro promuove l'inserimento delle donne nel mondo del lavoro con il progetto del Microcredito donna.

Microcredito donne: finanziamenti agevolati

Il progetto Microcredito vuol essere uno strumento di aiuto per tutte le donne che vogliono "ripartire da sé", ovvero dalla possibilità di creare una propria impresa, senza dover fornire garanzie reali alla banca, o chiedere aiuto alla propria famiglia.

Microcredito per l'imprenditoria femminile: la campagna ''Riparti da te! Bella impresa essere donna'' tende a promuovere il progetto ''Microcredito donna'' il cui scopo è prima di tutto quello di aumentare la conoscenza sulle opportunità di finanziamento che siano destinate alle donne che abbiano l'intenzione di avviare un'attività imprenditoriale, soprattutto se non hanno la possibilità di offrire le garanzie neccessarie per accedere al credito bancario.

L'ENM non è un ente erogante, ma valuta la singola persona e la indirizza verso le soluzioni giuste: le donne aspiranti imprenditrici verranno indirizzate verso gli istituti giusti ed è uno degli enti che isituito un fondo di garanzia.

Attraverso il sito dedicato dell'Ente (www.microcreditodonna.it) si potranno ottenere le informazioni del caso e le signore che lo desiderano farci pervenire le loro impressioni e le loro storie sui contatti avuti, per dare riscontro di quanto realmente avviene e dare modo all'Ente di supervisionare e intervenire se opportuno nella filiera per denunciare eventuali carenze.